Termini e condizioni di utilizzo del sito jamio.com

1. Generalità


I termini e condizioni di utilizzo riportate nel presente documento (di seguito Condizioni) si applicano al sito Internet Jamio openwork accessibile all’indirizzo www.jamio.com  e ai siti Internet collegati accessibili all’indirizzo instruments.jamio.com e players.jamio.com (di seguito denominati collettivamente Sito).

Il Sito, di proprietà della Openwork srl, con sede in Bari-Italia alla via M. Partipilo 38, P.IVA 05252520720 (di seguito denominata Openwork), eroga servizi d’informazioni on-line relativi alla piattaforma Jamio openwork (di seguito denominati Servizi).

Costituisce parte integrante e sostanziale delle Condizioni, a ogni effetto di legge, la Policy Proprietà Intellettuale Openwork.

Utilizzando i Servizi, si accettano le Condizioni. Se non s’intende accettare si è invitati a non utilizzare i Servizi e a non scaricare alcun materiale da essi.


2. Definizioni

Ove nominati nelle Condizioni i termini sotto riportati assumono, ai fini delle Condizioni, i significati di seguito indicati.

Utente: la persona fisica che utilizza i Servizi.
Dati: i dati di contatto dell’Utente, eventualmente forniti dallo stesso a Openwork durante l’utilizzo dei Servizi o in fase di registrazione.
Credenziali di accesso: nome utente e password per accedere a un sistema software.
Utente registrato: Utente in possesso di Credenziali di accesso per l’utilizzo dei Servizi.
PaaS: acronimo di Platform As A Service, piattaforma software erogata come servizio.
Support forum: Servizio di aggregazione e condivisione di informazioni fornite dagli utilizzatori della PaaS Jamio openwork.
Diritti IP: ogni e qualsivoglia diritto, attuale e futuro, a livello italiano, comunitario o internazionale, derivante da un brevetto, marchio, modello di utilità, design, diritto di autore, software, segreti commerciali, immagini o altri segni identificativi, diritti morali e altri diritti connessi o qualsiasi altro diritto di proprietà industriale e/o intellettuale, ivi compreso anche il diritto al proprio nome, immagine personale e riservatezza dei propri dati personali.
Policy Proprietà Intellettuale Openwork: il documento redatto da Openwork, pubblicato all’indirizzo http://www.openworkbpm.com/policy-proprieta-intellettuale-openwork, nel quale sono contenuti gli obblighi degli Utenti riguardo la tutela dei Diritti IP di titolarità di Openwork, nonché le facoltà azionabili, al riguardo, dalla stessa Openwork.
24/7/365: acronimo che indica la fornitura di un servizio fatta senza soluzione di continuità 24 ore su 24, sette giorni la settimana, 365 giorni l’anno.
Parte: identifica indistantamente Openwork o l’Utente.
Richiesta di terze parti: s’intende la richiesta da parte di terzi qualificati di Dati. Le Richieste di terze parti possono includere mandati di perquisizione, ordinanze dei tribunali, mandati di comparizione o qualsiasi altra richiesta per la quale non esiste un consenso scritto da parte dell’Utente che ne consenta la divulgazione.


3. Oggetto


Le Condizioni regolano le modalità di utilizzo e accesso al Servizio.

4. Caratteristiche dei servizi


4.1. Registrazione. La registrazione ai Servizi consente l’accesso a informazioni non pubbliche. L’Utente avrà sempre facoltà di cancellare la propria registrazione ai Servizi. Openwork si riserva la facoltà di cancellare la registrazione di un Utente registrato che violi le Condizioni.

4.2. Corrispettivi. L’utilizzo dei Servizi è gratuita.

4.3. Sospensione. Openwork si riserva il diritto di sospendere i Servizi in toto o in parte senza darne comunicazione alcuna.

4.4. Support Forum. Chiunque può leggere le discussioni mentre solo gli Utenti registrati possono rispondere a discussioni già aperte o aprirne di nuove. L’autore di una nuova domanda riceve in automatico notifica, all’indirizzo email specificato in fase di registrazione, delle risposte inserite dagli altri utenti. Gli utenti registrati possono decidere di seguire qualsiasi discussione presente nel Forum e di ricevere notifica delle risposte inserite. Il Forum non è monitorato 24/7/365.


5. Policy di utilizzo

5.1. Uso inappropriato. E’ fatto divieto all’Utente di utilizzare il Servizio in modo inappropriato. Ad esempio l’Utente non deve svolgere o cercare di svolgere le seguenti attività:

  • inviare, pubblicare, trasmettere informazioni che:
    • siano in contrasto o violino Diritti IP, segreti commerciali, marchi, brevetti o altri diritti di proprietà di terzi;
    • contengano contenuti offensivi;
    • contengano virus, worm, trojan horse o, comunque, altre caratteristiche di contaminazione o distruttive;
    • danneggino, violino o tentino di violare il segreto della corrispondenza e il diritto alla riservatezza;
    • siano false, fuorvianti o ingannevoli;
  • inviare comunicazioni, promozioni o annunci pubblicitari non richiesti oppure spam;
  • inviare informazioni alterate, ingannevoli o con falsa identificazione della provenienza, inclusi “spoofing” o “phishing”;
  • promuovere o pubblicizzare prodotti o servizi diversi da quelli che si possiede senza le autorizzazioni pertinenti;
  • raccogliere o utilizzare indirizzi e-mail, nomi o altri identificativi senza il consenso della persona interessata (inclusi, senza limitazione, spamming, phishing, truffe internet, furto di password, spidering);
  • raccogliere o utilizzare informazioni di terzi senza il consenso del proprietario delle informazioni;
  • accedere o utilizzare senza autorizzazione dati, sistemi o reti, ivi incluso ogni tentativo di sondarne, esaminarne o testarne la vulnerabilità;
  • accedere a, manomettere o utilizzare aree o parti non pubbliche dei Servizi oppure aree condivise dei Servizi a cui non è stato autorizzato;
  • porre in essere attività che rechino interferenze con l’utilizzo dei Servizi;
  • interferire in o manomettere qualsiasi Utente, host o rete, ad esempio inviando virus o spam, sovraccaricando o utilizzando tecniche di flooding e mail-bombing in qualsiasi parte dei Servizi;
  • accedere o effettuare ricerche nei Servizi attraverso mezzi diversi dalle interfacce supportate pubblicamente (ad esempio mediante “scraping”);
  • utilizzare sistemi automatici o altri mezzi per creare un grande numero di Utenti registrati o per accedere ai Servizi con mezzi diversi dall’interfaccia ufficiale;
  • offrire informazioni al pubblico (testuali o grafiche) nocive dell’immagine di Openwork;
  • che in ogni caso siano in contrasto alle disposizioni normative e/o regolamentari applicabili.

5.2. Test di vulnerabilità. L’Utente non potrà in alcun modo tentare di sondare, esaminare, penetrare o testare la vulnerabilità dei Servizi o di violare la sicurezza dei Servizi o delle relative procedure di autenticazione, sia con tecniche passive che invasive, senza l’espresso consenso scritto di Openwork.

5.3. Contenuti offensivi E’ vietato inviare, pubblicare, trasmettere, tramite il Servizio, contenuti che Openwork ritenga ragionevolmente:

  • costituire, raffigurare, favorire, promuovere o riferirsi in qualsiasi modo alla pedofilia al razzismo, al fanatismo, al terrorismo, o a contenuti di pornografia che non siano inseriti nel rispetto delle normative vigenti in materia ed accessibili solo alle persone di maggiore età;
  • essere eccessivamente violenti, incitare alla violenza, contenere minacce, molestie o espressioni di odio;
  • essere sleali o ingannevoli in relazione alle leggi di tutela dei consumatori di qualsiasi giurisdizione, inclusi lettere a catena e schemi a piramide;
  • essere diffamatorio o violare la privacy di una persona;
  • creare un rischio per la sicurezza della persona o della salute, un rischio per la sicurezza pubblica o la salute pubblica, compromettere la sicurezza nazionale o interferire con indagini dell’Autorità giudiziaria;
  • divulgare in modo improprio segreti commerciali o altre informazioni riservate o di proprietà di terzi;
  • avere lo scopo di aiutare terzi ad eludere diritti di copyright;
  • violare il copyright di terzi, i marchi, i brevetti o altro diritto di proprietà altrui;
  • promuovere droghe illegali, violare le leggi sul controllo delle esportazioni, si riferiscano al gioco d’azzardo illegale o illegale traffico di armi;
  • essere altrimenti illegali o sollecitare un comportamento illegale secondo le leggi applicabili nella relativa giurisdizione, dell’Utente o di Openwork;
  • essere altrimenti dannosi, fraudolenti o poter portare ad azioni legali contro Openwork;
  • abbiano contenuti diffamatori, calunniosi o minacciosi;

5.4. Materiale protetto da copyright E’ vietato l’uso dei Servizi per scaricare, pubblicare, distribuire, copiare o utilizzare in qualsiasi modo qualsiasi opera di testo, musica, software, arte, immagine o altro protetti dal diritto d’autore ad eccezione del caso in cui:

  • sia stato espressamente autorizzato dal titolare del diritto;
  • sia altrimenti consentito dalle vigenti leggi sul copyright nella pertinente giurisdizione.

5.5. Materiale protetto da copyright La responsabilità dei contenuti eventualmente pubblicati dagli Utenti registrati è esclusivamente in capo agli stessi. Il fatto che un contenuto venga veicolato attraverso i Servizo non significa che Openwork abbia approvato questo contenuto e verificato la sua accuratezza, completezza o utilità.

5.6. All’Utente è fatto divieto di:

  • registrarsi ai Servizi se di età inferiore a 13 anni o di un’età pari a quella minima nella giurisdizione competente.
  • decodificare i Servizi o eseguire operazioni di reverse engineering dei Servizi, nonché tentare o aiutare qualcuno a farlo a meno che tale restrizione sia proibita dalla legge.

Per contenuto “pubblicato” o “trasmesso” tramite il Servizio s’intende qualsiasi tipo d’informazione.


6. Collegamenti


Openwork non assume alcuna responsabilità per materiali creati o pubblicati da terzi con i quali i Servizi abbiano un collegamento. Chi decide di visitare un sito collegato ai Servizi lo fa a suo rischio, assumendosi l’onere di prendere tutte le misure necessarie contro virus od altri elementi distruttivi. Il collegamento con altri siti non implica che Openwork sponsorizzi o sia affiliata con le entità che effettuano i servizi descritti in quei siti.

7. Obblighi dell’utente


7.1. Conformità. L’Utente manleva Openwork e accetta di essere unico responsabile per l’utilizzo dei Servizi e s’impegna a utilizzarlo in conformità con quanto previsto nelle Condizioni.

7.2. Identità. L’Utente registrato garantisce, altresì, sotto la propria personale ed esclusiva responsabilità, che i dati forniti in fase di registrazione sono corretti, aggiornati e veritieri e che consentono di individuare la sua vera identità. L’Utente s’impegna a comunicare a Openwork ogni variazione dei dati forniti, e altresì a fornire in qualsiasi momento, previa richiesta di Openwork, prova adeguata della propria identità.

8. Diritti di proprietà intellettuale


L’Utente dichiara di aver preso visione e di accettare integralmente le disposizioni contenute nel documento allegato Policy Proprietà Intellettuale Openwork fatta salva la possibilità di immagazzinare nel proprio computer o di stampare estratti delle pagine dei Servizi unicamente per utilizzo personale.

9. Clausola di manleva


9.1. Obbligo dell’utente. L’Utente manleva Openwork e accetta di essere unico responsabile per l’utilizzo dei Servizi e s’impegna a utilizzarlo in conformità con quanto previsto nelle Condizioni. L’Utente accetta di indennizzare, manlevare e mantenere indenne Openwork da qualsiasi conseguenza pregiudizievole o rivendicazione di terzi, da tutte le perdite, danni, responsabilità, costi, oneri e spese, ivi comprese quelle legali, che dovessero essere sostenute o subite da Openwork derivanti da un reclamo di terze parti nei confronti di Openwork o di suoi affiliati riguardante l’uso dei Servizo da parte dell’Utente in violazione delle presenti Condizioni.

9.2. Gestione delle controversie. Openwork comunicherà tempestivamente all’Utente il reclamo e coopererà con esso nella difesa. L’Utente avrà il controllo completo e si farà carico della difesa salvo che (a) qualsiasi transazione, che comporti un’ammissione di responsabilità da parte di Openwork, richieda il previo consenso scritto, che non può essere negato o ritardato senza motivo e che (b) Openwork voglia partecipare nella difesa con il proprio avvocato e a proprie spese.
10. Dichiarazione di non responsabilità

10. Dichiarazione di non responsabilità


Openwork non garantisce che i Servizi siano esenti da vizi o errori e non riconosce alcuna garanzia di nessun tipo, implicita, esplicita, legale o di altro tipo.


11 Limitazione di responsabilità

11.1 Limitazione di responsabilità indiretta. Nei limiti massimi consentiti dalla legge, a eccezione degli obblighi di manleva da parte di Openwork (previsto dall’art. 9.1 del documento Policy Proprietà Intellettuale Openwork) o dell’Utente (di cui all’art. 12.1), né l’UtenteOpenwork saranno responsabili ai sensi delle Condizioni per (a) danni indiretti, speciali, accidentali, consequenziali, esemplari o punitivi o (b) perdita di uso, dati, gestione, ricavi o profitti (diretti o indiretti in entrambi i casi), anche se la Parte era a conoscenza o avrebbe dovuto essere a conoscenza che tali danni potevano verificarsi e anche se i danni non sono rimediati in modo soddisfacente.

11.2. Limitazione dell’importo delle responsabilità. E’ espressamente escluso, ora per allora, qualsiasi indennizzo o risarcimento all’Utente per danni diretti o indiretti di qualsiasi natura o specie derivanti dall’utilizzo de Servizi.



12. Controversie

12.1. Risoluzione informale. È intenzione di Openwork affrontare i problemi senza dover ricorrere alle vie legali. L’Utente accetta di provare a risolvere la controversia contattando Openwork tramite le procedure di notifica descritte nell’art. 17.4. Qualora la controversia non fosse risolta entro 30 (trenta) giorni dalla notifica, l’Utente o Openwork può intentare una causa.

12.2. Clausola d’arbitrato. L’Utente accetta di risolvere qualsiasi reclamo riguardante l’utilizzo dei Servizi tramite arbitrato finale e vincolante a eccezione di quanto previsto di seguito. La Camera Arbitrale e della Mediazione della Camera di Commercio di Bari si occuperà dell’arbitrato ai sensi del Regolamento del Procedimento Arbitrale da essa definito.

12.3. Eccezioni alla clausola d’arbitrato. L’Utente e Openwork possono intentare una causa presso il Tribunale di Bari, senza prima avviare il processo di notifica della controversia informale descritto sopra, esclusivamente per un procedimento ingiuntivo allo scopo di fermare un uso o abuso non autorizzato dei Servizi o una violazione dei Diritti IP. L’Utente accetta tale sede e tale giurisdizione.


13. Riservatezza


L’Utente e Openwork s’impegnano in modo reciproco a trattare come riservato ogni dato o informazione conosciuta o gestita in relazione alle attività per l’esecuzione dei Servizi.

14. Modifiche


Openwork si riserva il diritto di aggiornare periodicamente i Servizi e di modificare periodicamente le Condizioni e la Policy Proprietà Intellettuale Openwork.

15. Clausola di salvaguardia


Nel caso in cui una o più disposizioni contenute nelle Condizioni fossero ritenute, per qualsiasi ragione, illegali, non valide e non applicabili, eccetto in quei casi in cui la rimozione o l’eliminazione di tali disposizioni illegali, non valide e non applicabili impedisca il rispetto delle Condizioni, resta impregiudicata la legalità, validità e applicabilità delle rimanenti disposizioni contenute nelle Condizioni e le Condizioni dovranno essere interpretate come se tali disposizioni illegali, non valide o non applicabili non fossero mai state contenute nelle Condizioni. Le clausole inapplicabili saranno modificate per riflettere l’intenzione delle Parti e solo nella misura necessaria a renderle applicabili.


16. Varie

16.1. Legge applicabile. Le Condizioni sono regolate esclusivamente dalle leggi della Repubblica Italiana.

16.2. Rinuncia. Una rinuncia a qualsiasi clausola non comporta una rinuncia alle restanti clausole.

16.3. Notifiche. Le notifiche a Openwork devono essere inviate a mezzo PEC, all’indirizzo openwork@pec.it, e sono considerate come consegnate alla loro ricezione. Le notifiche all’Utente registrato, se non diversamente specificato, sono inviate all’indirizzo email dello stesso e sono considerate come consegnate al loro invio.

16.4. Foro competente. Per qualsiasi controversia connessa alle Condizioni è esclusivamente competente il Tribunale di Bari.


Ultima modifica: 1 Giugno 2016
jamio.com