POLICY DI UTILIZZO SERVIZI JAMIO OPENWORK

1. Generalità


Il presente documento (di seguito denominato Policy di utilizzo) dettaglia le policy di utilizzo dei servizi applicativi, sviluppati dalla Openwork srl con sede in Bari-Italia alla via M. Partipilo 38, P.IVA 05252520720 (di seguito denominata Openwork), accessibili all’indirizzo http://paas.jamio.com (di seguito denominati Servizi). L’utilizzo dei Servizi è subordinato all’accettazione delle Policy di utilizzo. Se non s’intende accettare si è invitati a non utilizzare i Servizi.

2. Definizioni



Elenco definizioni

Ove nominati nelle Condizioni i termini sotto riportati assumono, ai fini delle Condizioni, i significati di seguito indicati.

PaaS: acronimo di Platform As A Service, piattaforma software erogata come servizio.
Jamioware: applicazione software sviluppata con tecnologia Jamio openwork.
Servizi: la PaaS Jamio openwork, i Jamioware erogati sulla PaaS Jamio Openwork, ed eventuali specifiche funzionalità.
Utente: la persona fisica che utilizza il Servizio.
API: acronimo di Application Programming Interface, insieme di procedure e istruzioni software utilizzate programmaticamente per utilizzare i Servizi.
Rivenditore: indica una persona giuridica autorizzata da Openwork a rivendere i Servizi.
Cliente: la persona giuridica che conclude il contratto per la fornitura dei Servizi da parte di Openwork.


3. Uso inappropriato


E’ fatto divieto all’Utente di utilizzare i Servizi in modo inappropriato. Ad esempio l’Utente non deve svolgere o cercare di svolgere le seguenti attività:

memorizzare, inviare, pubblicare, trasmettere informazioni che:
– siano in contrasto o violino Diritti IP, segreti commerciali, marchi, brevetti o altri diritti di proprietà di terzi;
– contengano contenuti offensivi;
– contengano virus, worm, trojan horse o, comunque, altre caratteristiche di contaminazione o distruttive;
– danneggino, violino o tentino di violare il segreto della corrispondenza e il diritto alla riservatezza;
– sia falsa, fuorviante o ingannevole;
inviare comunicazioni, promozioni o annunci pubblicitari non richiesti oppure spam;
inviare informazioni alterate, ingannevoli o con falsa identificazione della provenienza, inclusi “spoofing” o “phishing”;
promuovere o pubblicizzare prodotti o servizi diversi da quelli che si possiede senza le autorizzazioni pertinenti;
raccogliere o utilizzare indirizzi e-mail, nomi o altri identificativi senza il consenso della persona interessata (inclusi, senza limitazione, spamming, phishing, truffe internet, furto di password, spidering);
raccogliere o utilizzare informazioni di terzi senza il consenso del proprietario delle informazioni;
accedere o utilizzare senza autorizzazione dati, sistemi o reti, ivi incluso ogni tentativo di sondarne, esaminarne o testarne la vulnerabilità;
accedere a, manomettere o utilizzare aree o parti non pubbliche dei Servizi oppure aree condivise dei Servizi a cui non è stato autorizzato;
porre in essere attività che rechino interferenze con l’utilizzo dei Servizi a qualsiasi Utente dei medesimi;
interferire in o manomettere qualsiasi utente, host o rete, ad esempio inviando virus o spam, sovraccaricando o utilizzando tecniche di flooding e mail-bombing in qualsiasi parte dei Servizi;
accedere o effettuare ricerche nei Servizi attraverso mezzi diversi dalle interfacce supportate pubblicamente (ad esempio mediante “scraping”);
utilizzare sistemi automatici o altri mezzi per creare un grande numero di Account o per accedere ai Servizi con mezzi diversi dall’interfaccia e/o dalle API ufficiali;
abusare delle raccomandazioni o delle promozioni di Openwork e di suoi Rivenditori per ottenere più Servizi di quelli acquistati;
abusare dei Servizi in modo da aggirare i limiti imposti agli stessi dalle condizioni di acquisto;
offrire informazioni al pubblico (testuali o grafiche) nocive dell’immagine di Openwork e di suoi Rivenditori;
decodificare i Servizi o eseguire operazioni di reverse engineering dei Servizi, nonché tentare o aiutare qualcuno a farlo, a meno che tale restrizione sia proibita dalla legge;
che in ogni caso siano in contrasto alle disposizioni normative e/o regolamentari applicabili.

4. Uso delle risorse del sistema


Gli Utenti non potranno sviluppare ed eseguire Jamioware che interferiscano con il normale funzionamento dei Servizi. In tali circostanze, Openwork potrà richiedere di ripristinare il livello di normalità qualora tale utilizzo non conforme confligga, a insindacabile giudizio della stessa, con l’utilizzo degli altri Utenti.
Il Cliente e gli Utenti sono tenuti a non utilizzare apparecchiature difettose o non omologate secondo gli standard europei, oppure che presentino delle disfunzioni che possano danneggiare l’integrità della rete e/o disturbare i Servizi e/o creare rischi per l’incolumità fisica delle persone. Openwork, infatti, non presta alcuna garanzia circa la compatibilità degli apparati utilizzati dal Cliente con i Servizi, essendo tutte le relative verifiche a carico esclusivo del Cliente.

5. Test di vulnerabilità


L’Utente non potrà in alcun modo tentare di sondare, esaminare, penetrare o testare la vulnerabilità dei Servizi o di violare la sicurezza dei Servizi o delle relative procedure di autenticazione, sia con tecniche passive che invasive, senza l’espresso consenso scritto di Openwork, né, allo stesso modo, potrà effettuare dette attività mediante i Servizi nei confronti di sistemi e/o delle informazioni di terzi senza il loro esplicito consenso.

6. Contenuti Offensivi


E’ vietato memorizzare, inviare, pubblicare, trasmettere, tramite i Servizi, contenuti che Openwork ritenga ragionevolmente:

costituire, raffigurare, favorire, promuovere o riferirsi in qualsiasi modo alla pedofilia, al razzismo, al fanatismo, al terrorismo, o a contenuti di pornografia che non siano inseriti nel rispetto delle normative vigenti in materia ed accessibili solo alle persone di maggiore età;
essere eccessivamente violenti, incitare alla violenza, contenere minacce, molestie o espressioni di odio;
essere sleali o ingannevoli in relazione alle leggi di tutela dei consumatori di qualsiasi giurisdizione, inclusi lettere a catena e schemi a piramide;
essere diffamatorio o violare la privacy di una persona;
creare un rischio per la sicurezza della persona o della salute, un rischio per la sicurezza pubblica o la salute pubblica, compromettere la sicurezza nazionale o interferire con indagini dell’Autorità giudiziaria;
divulgare in modo improprio segreti commerciali o altre informazioni riservate o di proprietà di terzi;
avere lo scopo di aiutare terzi ad eludere diritti di copyright;
violare il copyright di terzi, i marchi, i brevetti o altro diritto di proprietà altrui;
promuovere droghe illegali, violare le leggi sul controllo delle
esportazioni, si riferiscano al gioco d’azzardo illegale o illegale traffico di armi;
essere altrimenti illegali o sollecitare un comportamento illegale secondo le leggi applicabili nella relativa giurisdizione, del Cliente o di Openwork;
essere altrimenti dannosi, fraudolenti o poter portare ad azioni legali contro Openwork o il Rivenditore, se designato.
abbiano contenuti diffamatori, calunniosi o minacciosi;

Per contenuto “pubblicato o trasmesso” tramite i Servizi s’intendono qualsiasi tipo di file, dati strutturati e destrutturati.

7. Materiale protetto da copyright


E’ vietato l’uso dei Servizi per scaricare, pubblicare, distribuire, copiare o utilizzare in qualsiasi modo qualsiasi opera di testo, musica, software, arte, immagine o altro protetti dal diritto d’autore ad eccezione del caso in cui:

sia stato espressamente autorizzato dal titolare del diritto;
sia altrimenti consentito dalle vigenti leggi sul copyright nella pertinente giurisdizione.

Rev 1.5 del 21.06.2021
jamio.com

Piattaforma Cloud di BPM Jamio openwork