Jamio piattaforma cloud lowcode nocode

MAGAZINE N.11 – PRESENTATE LE OPPORTUNITÀ PER IL MERCATO ICT

 

Si è concluso “CREA APPLICAZIONI CLOUD DI BPM IN TEMPI RECORD”, l’evento del 19 Giugno tenutosi alla Microsoft House di Milano; all’incontro hanno partecipato differenti organizzazioni del mondo dell’ICT (system integrator, software house, Consulenza ICT, consulenza manageriale) alle quali è stato presentato anche il programma di canale di openwork.

L’evento è stato un’occasione per conoscere i nuovi scenari digitali che cambieranno il mercato dell’IT e, soprattutto, le potenzialità dello sviluppo applicativo con l’approccio Zero-Code di Jamio per restare al passo con i cambiamenti, nonchè tutti i vantaggi riservati ai Partner di Openwork.

Il programma di canale di Openwork prevede infatti un ventaglio di opportunità per i Partner volto all’ampliamento dell’ offerta e ad una revenue costante nel tempo; garanzie abilitate da una tecnologia in grado di supportare le imprese nello sviluppo di soluzioni Cloud di Workflow, gestione dei processi e documentali in tempi rapidi e, soprattutto, a costi sostenibili.

Tutto questo implica non solo un’accelerazione dei tempi di erogazione dei servizi, ma anche una maggiore soddisfazione da parte del cliente.

VUOI CONOSCERE IL PROGRAMMA DI CANALE DI OPENWORK?


 

NUOVO JAMIO MARIMBA 4.5 R3.  3 NOVITÀ DA CONOSCERE

4

Rilasciata la nuova Release 3 di Jamio Openwork Marimba 4.5. Si ampliano ulteriormente dunque le potenzialità di piattaforme grazie ad una importante semplificazione delle modalità di integrazione. Di seguito riportate le principali novità:

PIÚ INTEGRAZIONESemplifica ed amplia le tue possibilità di integrazione con software applicativi esterni.
Nuovo Gateway REST conforme allo standard OpenAPI che consente di generare automaticamente, a partire da un descrittore swagger, codice per applicazioni client che interrogano i servizi di Jamio.

PIANIFICAZIONE DI EVENTI E PROCESSI: Introdotta nelle funzionalità di pianificazione di eventi e processi la possibilità di associare ad una schedulazione, una risorsa Jamio semplificandone le funzionalità di amministrazione e gestione.

USER EXPERIENCEMigliorie di interfaccia su Jamio On Stage Web e Mobile

BUG FIXING: Correzione di bug riguardanti Jamio On Stage e Jamio Server.

VUOI VEDERE LE NOVITÀ DELLA VERSIONE 4.5 R3?


 

Cloud & Sicurezza: Openwork ottiene la certificazione internazionale ISO/IEC 27001

Certificazione ISO OpenworkOpenwork acquisisce la certificazione ISO 27001:2017 per la Sicurezza delle Informazioni sui servizi di Cloud computing erogati dall’azienda per clienti pubblici e privati del territorio nazionale.

Si tratta di una norma riconosciuta a livello internazionale che definisce i requisiti necessari per poter gestire un Sistema di Gestione della Sicurezza delle Informazioni che racchiude aspetti logici, fisici ed organizzativi.

La certificazione garantisce la massima tutela delle informazioni in termini di riservatezza e di utilizzo dei dati, al fine di garantire l’integrità degli stessi, la loro disponibilità e l’accesso – se necessario – riservato esclusivamente a figure autorizzate.

Dunque il costante impegno di Openwork di salvaguardare la sicurezza, l’integrità e la protezione dei dati ora è certificato ISO 27001:2017 e rafforza ulteriormente la garanzia di un modello di gestione delle informazioni corretto con procedure di sicurezza affidabili ed efficienti a tutela della privacy.

 

 

UN MINUTO PER SPIEGARTI COME PUÒ CAMBIARE IL TUO LAVORO CON JAMIO

In un mercato in continua evoluzione è necessario che le tecnologie seguano le tue esigenze.
Ecco il video di Jamio.

 



TROVI INTERESSANTI GLI ARGOMENTI? RICEVILI PER EMAIL
Iscriviti a “WhatsUp in BPM”, il Magazine di Openwork



RELATED BLOGS

Artificial Intelligence lowcode nocode sviluppo software
MAGAZINE N.45 | L’AI (Artificial Intelligence) minaccia lo.

Il 2023 è stato certamente l’anno in cui l’AI è passata da essere un tema per addetti ai lavori e da anni.

Magazine Jamio openwork PEC REM
MAGAZINE N.42 | 5 ragioni per acquisire uno.

Tutti sappiamo che la PEC (Posta Elettronica Certificata) è il “sostituto” informatico della costosa raccomandata A/R e per questo motivo è certamente.